Storie & Viaggi

Cosa mettereste nel vostro zaino da viaggio, se vi dicessero di portare solo il necessario?

3 maggio 2018

Tempo di organizzare vacanze, il solo pensare a quello che faremo, ai posti che visiteremo, ai mojito al tramonto e ai bimbi al mini club (cavoli, simone, a tre mesi, dite che me lo devo tenere con me???!!!) ci fa sentire meglio.

Tragedia.

Valigie.

In sottofondo una musica alla Profondo Rosso e la chiara espressione da… Cosa metto in  valigia?

La mia amica Marika viaggiava in moto, rimanevo ammirata dalla sua capacità di portare con sè solo l’indispensabile. Stavo li e la guardavo, mentre con cura preparava il suo zaino.

Nel libro L’arte di fare lo zaino di Andrea Mattei, l’autore omaggia il valore della camminata come allontanamento quasi ascetico dalla frenesia della vita contemporanea, un tempo, quello del cammino, che ci porta a contatto con la parte migliore  di sè o almeno, con quella autentica.

Molto interessante la scelta di dedicare ogni capitolo del libro ad uno di quegli oggetti che, presi in prestito dalla quotidianità, in viaggio, assumono tutto un altro valore: la matita, il tacquino, il sapone di Marsiglia o il pile. L’ultimo capitolo si rivolge alla compagna più importante durante camminata, la nostra ombra, lei che è sempre presente. (Avete mai giocato da bambini a schivare l’ombra?)

Trovo sia vero ciò che l’autore scrive, e più volte (soprattutto da quando ho smesso di fumare!!!) ho utilizzato la camminata come refrigerio per la “testa”, per rimanere da sola con me, ed alleggerirmi… Per togliere peso ai pensieri. Cit ( e perchè no al  corpo!)

Ho provato poi, ad immaginare un viaggio, ed alla possibilità di portare con me solo zaino e lo stretto necessario.

  • Una agenda ed una penna (controllare che scriva prima della partenza, non c’è cosa che mi fa più innervosire di una penna che non scrive!!)
  • Elastici per capelli
  • Uno spazzolino da denti, il dentifricio (tanto ne vendono di mini), la mia crema viso, con protezione inclusa
  • Lo smartphone, come non fotografare e raccontare quello che vedrò?
  • Salviette rinfrescanti………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Guardate che è davvero difficile, io che quando parto porto con me una valigia di scarpe, per poi indossarne al massimo due modelli!

Certo, mi direte, c’è viaggio e viaggio, e l’autore nel libro, parla di un viaggio zaino in spalla.

Ma portare lo stretto necessario è sempre una scelta non facile da attuare, perchè è  un pò come fare i conti con se stessi, con il superfluo, anche filosoficamente parlando!

Nel libro l’autore così descrive il carattere  identitario del contenuto: ”  Se si sbircia nello zaino del pellegrino saranno proprio gli oggetti, la loro scelta e la loro disposizione, a raccontare l’identità del loro proprietario, dando vita a una personalissima biografia.

Quindi… Io risulterei come una persona alquanto confusa?

Cosa ne pensate?

Provate voi a raccontarmi, cosa portereste nel vostro zaino?

Baci

LaLu

8 commenti per Cosa mettereste nel vostro zaino da viaggio, se vi dicessero di portare solo il necessario?

  1. io ci metto mesi e mesi a preparare la valigia (non scherzo…) soprattutto con i voli che prevedono solo bagaglio a mano! faccio lunghe elucubrazioni in cui programma tutto nei minimi dettagli…ma qualcosina in più lo infilo sempre all’ultimo, non riuscirei proprio a farmi bastare lo “stretto necessario”…

  2. Mi è successo più una volta durante i viaggi in moto eppure non ho rinunciato a portarmi dietro le scarpe con il tacco e qualche abito elegante, era tutto minuziosamente arrotolato !!!
    Si può fare
    baci

  3. Già al pensiero di portarmi solo uno zaino annaspa….aiuto! Gli occhiali da sole sono imprescindibili per me, poi porterei tutta la tua lista.e pero’ io imboscherei qualche crema in piu dai solo due o tre!
    Bacio
    Cinzia

  4. Non so scegliere poche cose ma se proprio devo non posso a fare a meno del dentifricio e spazzolino, schiuma per i capelli, un pò di make up e telefono… Buon fine settimana

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*