Hand Made, Storie & Viaggi

Passi di Claudia Venuti. Per chi ama leggere e sognare (a qualunque età)

9 Maggio 2016

Andare via, cambiare una realtà che mi andava stretta come quel paio di jeans che indossavo qualche anno fa, alla ricerca di me stessa e di un sogno, o forse più di uno.

La città, quella che al contempo mi sono ritrovata ad amare profondamente e ad odiare. Quella che la domenica quando gioca la Roma mi rattrista…io la adoro vivere caotica e non silenziosa davanti ad una pay tv.

 Quale città nel mondo pensavate potesse essere la culla perfetta delle vostre notti insonni?

Per Mia New York.

Lei è  la protagonista di un libro, di quelli che ci piace tanto leggere, una storia di rivincita e di coraggio, di scelte e cambiamenti.

Partiamo dal titolo che dite?          Passi         è l’opera prima di Claudia, e questa è la nostra chiacchierata.

  • Vorrei che tu mi raccontassi quando nasce la tua passione per la scrittura, per la letteratura e come evolve l’ idea di scrivere un libro?

 

  • Scrivere per me è la terapia, la valvola di sfogo, il bisogno continuo ed impellente.

    I miei primi quadernini sono datati 1997, quindi avevo solo 10 anni eppure riempivo pagine e pagine. Crescendo mi sono ritrovata sommersa da  fogli sparsi ovunque. Non ho mai buttato via nulla. Poi dallo scrivere su carta sono passata al computer e dal computer alle note del cellulare. Inoltre ho sempre avuto un libro sul comodino. Più leggi, più sogni. Ho letto romanzi su romanzi e in quelle storie mi perdevo.

    Nella scrittura ci sei tu, nella lettura ci sono storie diverse di cui ti senti ugualmente protagonista e finisci per ritrovarti un pò in ognuna di esse o magari leggi quello che speri si avveri per te. Dopo aver letto tanto, ho pensato di avere anche io una storia da raccontare, quella di Mia e così è nata l’idea di “PASSI”.

    Non ho studiato o fatto corsi di scrittura. Il problema è che quando non conosci nessuno nel mondo dell’editoria e quando in realtà non sei nessuno neanche tu, è difficile che qualcuno creda in te, ma ho provato ugualmente a farmi conoscere mandando bozze del libro ad alcune case editrici, ovviamente senza ricevere nessuna risposta. Ho aspettato diversi mesi, poi ho pensato all’auto-pubblicazione attraverso una piattaforma online e così dopo poco tempo, il mio libro era disponibile in tutti gli store, con la possibilità di ordinarlo  nelle librerie.

  • Tu sei giovanissima, ma già molto apprezzata.

 

  • Sono ancora nel mood “Sto sognando” perchè questo progetto, il mio libro, è davvero un traguardo importante per me, fondamentale direi. E il fatto di arrivare ad emozionare le persone è una sensazione forte.  A volte crediamo che alcune cose capitino solo a noi, invece poi non è così.  Ci sono molte persone che hanno creduto e che credono in me ed è  questo il motore dei miei “PASSI”. Il giorno dell’uscita e quello in cui ho ricevuto la mia prima copia a casa sono due giorni, in assoluto fra i più belli della mia vita. Ti sembrerà banale, ma quando coloro che mi conoscono o anche chi non mi conosce affatto,  mi scrive per dirmi che ha letto il libro: “Tutto d’un fiato” , oppure si identifica nella storia di Mia, mi sento soddisfatta. Ho ricevuto solo recensioni positive e  non ho temo quelle negative, sono pronta a qualunque critica purché costruttiva.
  • Io ho adorato New York, se fossi stata un pò più coraggiosa, anche io l’avrei eletta meta del mio vivere. Tu perchè l’hai scelta per Mia?

 

  • Ho scelto New York come location perchè per dirla alla Fabio Volo è: “Il mio posto nel mondo”.  Ci siamo scelte a vicenda, nel senso che lei mi ha fatta sua ancor prima di conoscerci. Parlo di questa città come se fosse una persona, come se fosse la mia migliore amica. E quando non la vedo mi manca.

    Mia è parte di NY e viceversa. Sono sensazioni difficili da spiegare, perchè potrebbero esserci tante mete, un mondo intero dove poter vivere ma Mia, coraggiosa e testarda, si affida completamente alle sue sensazioni e le sue sensazioni le dicono che il suo posto è lì. Ancor prima di arrivarci per la prima volta, si sentiva parte di quelle strade, come se ci fosse nata o come se ci fosse già stata altre mille volte prima di quella. Un destino segnato.

    Tutti dovrebbero avere il coraggio di seguire le proprie passioni, il proprio istinto e Mia l’ha fatto.

  •  Mia è una ragazza come tante. Che cosa la rende unica? Quali saranno gli incontri, i passaggi che condizioneranno la vita di Mia nella grande mela?

 

  • Mia potrei essere io, tu e chiunque altro. Uomo o donna che sia, perchè tutti ci troviamo ad affrontare almeno una delle cose che ha affrontato lei. La sua caratteristica fondamentale credo sia la sensibilità, ma non una normale sensibilità, qualcosa profondo, troppo profondo da spiegare. Lei vede sempre “oltre” l’apparenza delle cose. Va sempre fino in fondo, cerca di capire davvero, cerca una risposta perchè è convinta di trovarne sempre una. Non si ferma, non accetta quello che vede o ascolta, lei deve sentire, deve farsene una ragione e deve farsela a modo suo, rischiando di farsi male e rischiando anche di perdere molto tempo. Ma non abbandona, non tradisce e non ama perdere. E anche quando perde, in qualche modo, riesce comunque a vederci una vittoria.

    Gli incontri di Mia sia prima di arrivare nella grande mela che una volta arrivata lì, sono tutti determinanti. Il sogno di vivere a New York era condiviso con un altra persona. Una volta terminata la sua storia d’amore, Mia decide di partire ugualmente, e si ritrova a vivere la vita che sognava, infatti nonostante la grande delusione, incontrerà ancora l’amore. Troverà anche nuovi amici ma soprattutto realizzerà un progetto molto ambizioso. L’amore in ogni sua forma  è un tema centrale di tutta la storia.

  • Quali sono i PASSI di Claudia nell’immediato futuro?

 

  •  La laurea e poi un biglietto di sola andata per New York. Continuerò a fare alcune presentazioni del libro e sono già alle prese con la scrittura del secondo. L’ultimo capitolo di PASSI s’intitola “NESSUNA FINE” ed è proprio da lì che ripartirò e che continuerà la storia di Mia.

I sogni. Perchè tenerli ad ammuffire in un cassetto….

www.facebook.com/passiclaudiavenuti

PASSI 📖 è disponibile anche in formato ebook a 4,99€ su:
– Apple iBookstore ✔️
– Amazon Kindle Store ✔️
– Google Play store ✔️

baci, Lalu

50 commenti per Passi di Claudia Venuti. Per chi ama leggere e sognare (a qualunque età)

  1. Claudia Venuti:

    Grazie di cuore Luana! Mi sono emozionata rileggendo. Grazie per lo spazio e l’interesse verso la Mia storia e il mio libro.

  2. Sarei molto curiosa di leggerlo!
    Devo modernizzarmi e scaricare la app kindle sul tablet!!
    Sono ancora all’età della pietra da questo punto di vista!
    Non vorrei mi venisse voglia di scappare, l’ultima cosa.. che già ne ho parecchia di mio!!!;)

  3. Io sogno NY da sempre e spero tanto di riuscire ad andarci un giorno.
    Questa storia mi ha rapito e incuriosito, si, credo proprio lo leggerò sai? Mi ispira un sacco e quando da delle parole scritte riesco a sentirmi lì, nella storia come se potessi essere io per me è già cosa super positiva e convincente. 😉
    Mhuà! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  4. Oh, I most definitely agree – New York is ALWAYS a good idea, and that’s why it’s staying firmly put at the top of my travel wishlist! 🙂

    aglassofice.com
    x

    • ilquadernodilalu:

      Ma dai? Devi perché è così come la vediamo nelle serie televisive di grido….da turista certo, uno vede sempre il meglio

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.