Come nasce questo blog

Luana Bovary

Mamma anni fa mi disse: “Non ti accontenti mai”.

Erano gli anni ruggenti del liceo, stavo studiando Flaubert e mi sembrò poetico sentirmi additata come la Madame Bovary del paesello.. incontentabile.. anzi ora che ci penso meglio… mamma mi definì proprio così!!

Passo da un interesse ad un altro con la rapidità di una gazzella, spesso negli anni sono stata assalita da senso di inadeguatezza o inadempienza, sto ancora tentando di fare pace con me stessa, però ho convinto me medesima che a muovere la mia curiosità è un insaziabile voglia di conoscere, approfondire, ammirare.. ovviamente provo una noia mortale per ciò che non mi sfiora, provo INVECE un’eccitante sensazione di risolutezza di fronte a chi crede ancora nel futuro, nella ricchezza del saper fare, nella bellezza di un prodotto finito, che nella sua imperfezione schiude la sua unicità!

Quindi sono giunta alla conclusione che il non accontentarsi mai, da un lato è un limite, grande, immenso, dall’altro è ciò che mi sprona alla ricerca..

E’ ciò che mi ha fatto pensare di scrivere dei miei interessi in un blog tentando di dar loro un fil rouge.. ma dai io!!??

Lalu