Storie & Viaggi

Camminando per le rue di Castelletta

12 Settembre 2015

Ho un immagine nitida, corrisponde alla prima volta che mi hanno portato nelle Marche.

Ormai qualche anno è passato. Il ricordo è quello di un paesino avvolto nella nebbia (pure qui?!), così tanta da non poter uscire di casa. Un camino acceso ed una serata che doveva essere da bagordi e si è trasformata in ascolto, suo nonno raccontava ed io commossa ascoltavo..

Quel paese oggi è diventato anche un pò il mio,  la seconda tappa fissa della mia vacanza.

Non so se anche dalla vostre parti c’è un modo di dire, un proverbio il cui senso riassumendo è quello che una donna tenderà  sempre a pendere per la propria parte di famiglia, di mondo.

Lo dico perchè per onestà di coppia, devo ammettere che passerei tutta l’ estate in Molise, ma essere in due, anzi in tre, ci impone divisione e condivisione.

E converrete con me che condividere certi posti, non è così, una condanna!!!

Il paesino si chiama Castelletta (AN), è immerso nel Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi (io sono un bradipo, ma se avete voglia di fare belle camminate nella natura incontaminata o visitare le splendide grotte, questo è il posto giusto!).

In ogni suo angolo o rua, nel suo nome, è presente traccia del suo passato medievale. Infatti il nucleo originario è appartenuto al feudo del conte Rovellone, da qui il nome del monte vicino.

La storia di questo paese è la stessa di molti comuni italiani, lento spopolamento nei secoli e rientro dei paesani in estate.

Da qualche anno potrete essere accolti dai simpatici proprietari del Bar del Pino, guidati tra le  tipicità culinarie della zona grazie all’ apertura della Trattoria Castelletta https://www.facebook.com/trattoriacastelletta.it, o  trovare riposo nelle accoglienti stanze del B&B presente il loco http://www.lacasinadelvicolodisotto.it.

Io ho avuto la fortuna di vederne il panorama, vi confermerà di essere capitati in una delle più belle regioni d’ Italia (Devo farmi perdonare molte cose..).

                                                                                             Lalu

 

 

25 commenti per Camminando per le rue di Castelletta

  1. Ecco, quando leggo post come questo, mi sento un po’ (tanto) una somara a conoscere così poco l’Italia…
    Ho sempre la tendenza a viaggiare all’estero, e così alla fine il mio Paese è quello che conosco meno.
    Nelle Marche non sono mai stata, ma le tue foto sono assolutamente stupende!!

  2. …che posticino incantato!!!
    adoro le tegole sui tetti, il paesaggio incontaminato… dalle foto che hai scattato si sente un dolce silenzio…che meraviglia!!!!

  3. Ciao cara!! Questo è proprio il genere di strade che amo! Bellissimo 🙂
    Finalmente ho scritto anche io un nuovo post. su snoopandsparkle.blogspot.it, vieni trovarmi se ti va!

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*